Contributi a fondo perduto per le imprese del vetro artistico di Murano

 

IN SINTESI

Si tratta di un intervento straordinario per il sostegno delle imprese del vetro artistico di Murano di prima lavorazione che si trovano in situazione di temporanea difficoltà a causa dell’aumento del costo del gas naturale a seguito della ripresa economica intensa post pandemia da Covid-19.

 

SETTORE

Industria, Artigianato

 

BENEFICIARI

Imprese del vetro artistico di Murano di prima lavorazione, aventi codice ISTAT Ateco 2007 23.1 “Fabbricazione di vetro e di prodotti in vetro” e/o relativi sottocodici.

 

ULTERIORI CRITERI DI ELEGGIBILITÀ

Possono beneficiare dell’intervento del Fondo le imprese che alla data di presentazione della domanda sono in possesso dei seguenti requisiti:

  • devono essere regolarmente iscritte nel registro imprese istituito presso la camera di commercio, industria, artigianato e agricoltura competente per territorio o all’albo delle imprese artigiane e attive alla data del 1° ottobre 2021. Ai fini dell’individuazione della data di iscrizione, farà fede la data risultante dalla visura camerale;
  • devono avere sede operativa in Murano alla data del 1° ottobre 2021. La predetta localizzazione deve risultare dalla visura camerale;
  • risultano nel pieno e libero esercizio dei propri diritti, non sono in liquidazione volontaria e non sono sottoposta a procedure concorsuali in corso o aperte nei loro confronti antecedentemente la data di presentazione della domanda.
  • non devono aver ricevuto e successivamente non rimborsato o depositato in un conto bloccato aiuti individuati quali illegali o incompatibili dalla Commissione Europea;
  • non devono essere definite “imprese in difficoltà” (ai sensi del regolamento generale di esenzione per categoria) al 31 dicembre 2019. Sono ammesse le domande di contributo presentate da microimprese o piccole imprese che risultavano già in difficoltà al 31 dicembre 2019, purché non siano soggette a procedure concorsuali per insolvenza e non abbiano ricevuto aiuti per il salvataggio o aiuti per la ristrutturazione (qualora le agevolazioni siano concesse ai sensi del Regolamento “de minimis” n. 1407/2013 della Commissione del 18 dicembre 2013 tale requisito di ammissibilità non trova applicazione);
  • devono rispettare il criterio generale per la concessione di sovvenzioni, contributi, vantaggi economici.

 

AGEVOLAZIONE

Contributo a fondo perduto

 

BUDGET

L’importo del contributo riconosciuto ed erogato sarà pari al prodotto tra i consumi effettivi su base mensile e il differenziale tra il prezzo del gas naturale nel periodo 1° ottobre 2021 – 30 giugno 2022 e un prezzo convenzionalmente fissato in misura pari a 0,25 €/mc. Il prezzo del gas naturale è determinato facendo riferimento al prezzo unitario (€/UM) riportato nelle bollette per la fornitura mensile nel periodo considerato e relativo alle voci (Materia prima gas + Adeguamento PCS Materia prima gas).

 

ESEMPIO

L’importo del contributo riconosciuto ed erogato sarà pari al prodotto tra i consumi effettivi su base mensile e il differenziale tra il prezzo del gas naturale nel periodo 1° ottobre 2021 – 30 giugno 2022 e un prezzo convenzionalmente fissato in misura pari a 0,25 €/mc.

Il prezzo del gas naturale è determinato facendo riferimento al prezzo unitario (€/UM) riportato nelle bollette per la fornitura mensile nel periodo considerato e relativo alle voci (Materia prima gas + Adeguamento PCS Materia prima gas).

Consumi effettivi specificati in bolletta: 150.000 smc

Prezzo unitario in bolletta per “materia prima gas”: 0,913 €/smc

Prezzo unitario in bolletta per “adeguamento PCS materia prima gas”: 0,014 €/smc

Prezzo di riferimento per calcolare il contributo: 0,913 + 0,014 = 0,927 €/smc

 

DETERMINAZIONE DEL CONTRIBUTO A FONDO PERDUTO:

150.000 X (0,927-0,250) = € 101.550,00

 

SCADENZA

30/06/2022

 

Tags: